Hellas Verona News

Le ultime notizie di Hellas Verona oggi. Scopri altro sul nostro sito di notizie Hellas Verona News.

Parma-Hellas 1-0, le pagelle: Kurtic decisivo, Pezzella salvatore. Favilli tra le delusioni

Risultato finale: Parma-Verona Hellas 1-0-0

HELLAS, HELLA

Silvestri 6-Beaten by Kurtic, il facile tap-in di Kurtic all’apertura della riunione, non è da biasimare. Piuttosto, reattivo negli altri casi in cui gli si chiede di interferire.
Cetin 5,5-In inserimento di Kurtic, cerca di rimbalzare, ma finisce per fare un numero non proprio invidiabile. Alla fine, lascia il campo per un altro suggerimento per un altro tentativo. (86 ‘Tupta s.v. da allora.)
Gunter 5.5-Karamoh esce dai blocchi per evitare, ma lascia troppo spazio al francese per servire Kurtic con il cross vincente. Alla fine vuole prendere il comando, ma Sepe è paziente.
Lovato 5,5- Non si ignora la sua assenza nel vuoto che Karamoh colpisce al primo minuto. Esce alla fine del primo tempo a causa di infortuni, colto inconsapevole come molti altri dal lancio ducale in volata (dal 45’ Lazovic 5,5 – Nel tentativo di aggiungere più vivacità alle azioni della sua squadra, si unisce e si posiziona sulla sinistra. Tuttavia, i pensieri rimangono ancora sulla carta).
Faraoni 6 – Non preme sul fianco destro con la solita cattiveria, anche se è alla sua destra che arriva la migliore chance di Hellas. Per sua sfortuna, però, Pezzella è in traiettoria.
Tameze 5 – Il debole clone di quello utilizzato in questi primi due lanci sembra essere tra i peggiori della regione. Spesso in ritardo, Tameze non dà il doppio a causa del poco sonno in città.
Ilic 6,5-Today ‘s happyest notice on the Hellas: non tradisce alcun sentimento, eppure, al contrario, disegna affascinanti sport di velluto per mancini. Scende un po’ per il lungo tratto, ma come antipasto è un debutto eccezionale.
Dimarco 5-30 secondi, e Laurini è accusato di un lancio profondo. Nel processo violento, non compensa con la normale birra: una brutta giornata per lui.
Barak 5.5 – Con un’inferenza dalla lunga portata centrale, e niente di più, emerge. Nella difesa ducale, cerca lo spazio, ma legge ancora bene le sue azioni e le sue inserzioni.
(Ha circa mezz’ora per cercare di entrare in gioco dal 58 ‘Salcedo 5,5 – ma non ci riesce mai veramente).
Zaccagni 5,5-He rimane sempre più ampio, a sinistra, quindi, attraverso le corsie centrali, continua a inseguire la gloria. Ma soprattutto non si fa mai coinvolgere, a meno che non venga chiamato fuori da Juric.
(Porta almeno un tocco di vivacità e di brio agli Hellas lì davanti al 58 ‘Colley 6 – Ingresso migliore di Salcedo).
Le grandi delusioni di oggi di Favilli 5-Among: è stato ipnotizzato faccia a faccia con Sepe nel primo minuto, ed è stato anche fuorigioco. A lungo andare, sparisce, un messaggio pessimistico dal reparto offensivo dello Scaligero.
Allenatore: Juric 5.5. La sua squadra non sembra essere esattamente sul pezzo: Metà della squadra è scioccata da un tiro dalla safety, e porta il Parma in avanti. Hellas tenta di rientrare in partita dopo uno slittamento istantaneo, ma la reazione vera e propria dura nel primo tempo per quasi mezz’ora. Sicuramente ci si aspetta molto di più con il resto delle piccole cose, anche se cerca di aggiungere sempre più talenti offensivi.

Lascia la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: